Ciro Ferrara vince la causa con il Wuhan Zall

Ciro Ferrara vince la causa con il Wuhan Zall. Il tecnico napoletano fu esonerato dalla panchina del club cinese dopo due partite di campionato e senza giusta causa. Il fatto risale allo scorso 20 marzo. Il caso era approdato presso il Players Status Commitee della FIFA ed in questi giorni è arrivata la decisione finale. 
La Fifa ha giudicato illegittimo il suo licenziamento da parte del club cinese, che dovrà quindi risarcire Ferrara con una cifra vicina ai due milioni di euro.

CIRO FERRARA E L’ESONORO

L’ex difensore di Napoli e Juventus, difeso dagli avvocati Claudio Minghetti e Salvatore Civale ha avuto il giusto grado di giudizio. Dopo un esonero forse troppo frettoloso e improvviso da parte del club cinese del Wuhan Zall, Ferrara ha intrapreso un’azione legale internazionale. Il tecnico lamentava la totale assenza di motivazione ma anche il mancato rispetto di alcuni accordi presenti sul contratto. 
Lo scorso 20 marzo Ciro Ferrara veniva esonerato dopo appena due giornate di campionato ed un solo punto raccolto. Fatale fu la sconfitta in campionato contro il Meizhou Hakka dove milita il bulgaro Valeri Bojinov, che con la sua rete decisiva ha sigillato il 2-1 finale e le sorti di Ciro Ferrara.
Le ambizioni del club cinese erano alte. La società puntava alla vittoria finale della China League One, il campionato cadetto cinese, per ottenere così la tanto attesa promozione in Super League. Una fiducia terminata in modo improvviso dopo che nella stagione precedente il tecnico italiano aveva portato il Wuhan Zall al sesto posto.

WUHAN ZALL

Wuhan Zall è una società calcistica cinese nata del 2009 con sede nella città di Wuhan. Il club attualmente milita nella China League One, secondo livello del campionato cinese. Nella stagione 2012/13 l’ultima apparizione nella Cina Super League, la massima serie a cui l’attuale società guarda con molto interesse. 
Dopo la decisione finale il club cinese dovrà concedere a Ciro Ferrara il maxi risarcimento richiesto.