Juventus: un’altra Accademy in Cina

La Juventus apre una nuova Accademy in Cina. La città scelta per continuare a sviluppare il calcio bianconero in oriente è Meishan provincia di Sichuan. Le attività saranno guidate da allenatori formati e scelti direttamente dalla Juventus e saranno indirizzate a ragazzi dai 4 ai 17 anni. Il progetto prevede anche per il futuro l’apertura di una struttura che nel 2019 potrà contare su ben 10 campi. Testimonial dell’inaugurazione in terra asiatica una leggenda bianconera come Fabrizio Ravanelli insieme a Luca Adornato (Brand development manager) e Carolina Chiappero (Juventus Academy e Brand development specialist).

LE SCUOLE CALCIO IN CINA

Sono già diverse le società sportive europee che hanno aperto delle loro collaborazioni con le scuole calcio in oriente e nello specifico in Cina. La stessa Juventus ne vanta una già nella città di Shanghai. L’Inter a Pechino già da tempo lavora con la scuola statale sovvenzionata direttamente dalla Repubblica Popolare Cinese. Con la proprietà Suning si aprono nuovi obiettivi. Questi sono perfettamente in linea con le direttive nazionali. Il Presidente cinese Xi Jinping ha dichiarato che entro trent’anni ci saranno 50mila nuove scuole calcio e 70mila nuovi impianti. Altra importante e solida collaborazione è quella tra lo Guangzhou ed il Real Madrid. A Quingyuan, l’Evergrande Football School rappresenta il fiore all’occhiello del paese ed il centro più grande e attrezzato del mondo. Al suo interno sono predenti educatori e allenatori direttamente da Madrid.
Il Bayern Monaco ha una partnership con le compagnie Shenzhen Investment Holdings Company e China Sport Futurity per le strutture sportive nella città di Shenzhen.
Sulle orme delle più grandi squadre europee anche il Paris Saint Germain. Il club parigino è prossimo ad aprire una scuola di calcio per trarre vantaggio del boom dello sport nel Paese e attirare nuovi sponsor.