Marcello Lippi pronto al rinnovo

Offerto un triennale a Marcello Lippi fino alla fine delle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2022 in Qatar. 

Marcello Lippi è pronto a firmare il rinnovo di contratto alla guida della nazionale cinese. Offerto un triennale fino al 2022, in ballo le qualificazioni alla coppa del Mondo che si disputerà in Qatar tra 5 anni.
Estensione quindi del suo contratto esistente di altri tre anni dopo la fallita missione per Russia 2018. Il suo rapporto attuale è valido fino al gennaio 2019 al termine delle finali della Coppa d’Asia. Tale rinnovo permetterebbe al tecnico italiano di guidare la squadra e tentare l’impresa nel torneo di qualificazione Qatar 2022

MARCELLO E LA CINA
Marcello Lippi è molto stimato in Cina. I fan della città di Canton ricordano con orgoglio i successi al Guangzhou Evergrande. Ha guidato ottimamente quest’ultimo club portandolo ad aggiudicarsi tre titoli consecutivi della Super League cinese dal 2012 in poi. Degno di nota anche nella storia nazionale come primo club cinese a vincere l’AFC Champions League nel 2013.
Dal 2016 allenatore della nazionale cinese chiude le qualificazioni asiatiche per la Coppa del Mondo al terzo posto dietro la Corea del Sud e l’Iran.
Durante la sua breve guida il calcio cinese ha fatto progressi migliorando la classifica Fifa dal 90 ° al 71 ° dietro a Australia, Corea del Sud, Giappone, Iran e Arabia Saudita.

I NUMERI DEL CONTRATTO 
Il contratto in essere di Marcello Lippi con la Federcalcio cinese ammonta ad uno stipendio da 25 milioni annui pagato per gran parte dallo stesso Guanghzou e con un 10% destinato ai suoi collaboratori. Un contratto totale di oltre 70milioni per dare un futuro al calcio cinese. Tale cifra lo ha reso il secondo allenatore più pagato al mondo nel 2017 alle spalle di Jose Mourinho. Il rinnovo contrattuale fino al 2022 dovrebbe aggirarsi sulla conferma delle stesse cifre con qualche ritocco più bonus al raggiungimento della fatidica qualificazione.