Lega Pro girone B, che ammucchiata in vetta, dieci squadre in 5 punti

inzaghi venezia lega pro girone b

Lega Pro girone B sempre più bella e incerta. Alla vigilia della decima giornata infatti quello che, a detta di molti esperti del settore, era dato come il raggruppamento più attrezzato ed equilibrato non sta finora tradendo le attese. Le prime dieci squadre infatti sono tutte li, racchiuse in appena cinque punti, con tutte le big più attese presenti anche se non mancano le sorprese. Nel trio di testa a quota 18 punti infatti troviamo una delle favorite ovvero il Venezia assieme al Bassano, altra sqadra ambiziosa, ma anche la Sambenedettese, piazza di tradizione ma pur sempre una neo promossa che comunque ha allestito una squadra di tutto rispetto. Ad inseguire ad un punto c’è l’ex capolista Pordenone e la Feralpi Salò, due squadre attrezzate a lottare anche per il primo posto soprattutto i friulani, mentre a 16 c’è un altra neopromossa, il Gubbio. Per trovare il favorito Parma dobbiamo scendere a quota 14 assieme alla Reggiana, che anch’essa non ha badato a spese, mentre un punto sotto c’è il sorprendente Santarcangelo. A chiudere il gruppone playoff al decimo posto c’è l’altalenante Padova con 13 punti in cascina.

Lega Pro girone B la decima giornata

Fari puntati sicuramente su Bassano-Sambenedettese, match tra due delle prime della classe. Veneti reduci da due vittorie consecutive e che cercheranno di calare il tris contro i rossoblù che però nonostante i tre pareggi nelle ultime quattro partite sono in gran forma e, soprattutto, giocano un calcio sempre propositivo e divertente, potendo contare anche  sia in casa che in trasferta sempre sull’apporto del caloroso tifo. L’altra capolista Venezia invece sarà impiegata in una trasferta di altri tempi sul campo di un Modena che stenta a decollare. I lagunari sono alla ricerca di continuità e vorrebbero approfittare dello scontro diretto tra Bassano e Samb per allungare un pò la classifica. Più agevoli gli impegni della Feralpi Salò, in casa contro il Fano, della Reggiana, ospiterà la Maceratese, e del Parma sempre tra le mura amiche contro un Mantova che ha raccolto un solo punto nelle ultime cinque partite. Da prendere con le molle le trasferte di Bolzano contro il Sudtirol per il Pordenone, anche se i neroverdi hanno tutti i mezzi per fare il colpaccio, e ad Ancona, che pare aver risolto le suo difficoltà societarie, per il Gubbio mentre la sfida tra Santarcangelo e Padova conclude gli incontri delle squadre di vertice.