Immobile all’ultimo respiro, l’Italia passa contro la Macedonia

immobile italia macedonia

Vittoria sofferta ma importantissima per l’Italia cotnro un’ostica Macedonia. A Skopje infatti gli azzurri passano con il risultato di tre a due, mantendo così il primo posto del girone in coabitazione con la Spagna, vincente anch’essa in Albania ma al momento avanti per la differenza reti. Tre punti fondamentali quindi per continuare la corsa alla qualificazione diretta ai Mondiali di Russia 2018, ma portare a casa il risultato è stato sicuramente tutt’altro che facile. Gli azzurri infatti, dopo la dispendiosa gara di giovedì pareggiata contro la Spagna, si sono complicati notevolmente la vita contro un avversario modesto ma combattivo e che ha provato a giocare la partita della vita, sfiorando l’impresa.

Cuore Macedonia, Italia sbadata

Questa volte non è esente da critiche il Ct Ventura. Il centrocampo della Nazionale infatti questa volta è stato assolutamente sbagliato. Di fianco al rientrante Verratti, non al meglio e costantemente pressato da Alioski, sono scesi in campo dal primo minuto Bonaventura e Bernardeschi, con la mediana così sguarnita di incontristi soffrendo di conseguenza la fisicità avversaria. Non è un caso quindi che, dopo il gol del vantaggio dell’Italia firmato da un generoso Belotti su calcio d’angolo nel primo tempo, nella ripresa due palle perse a centrocampo hanno permesso alla Macedonia di ribaltare il risultato in due minuti. L’ingresso di Parolo ha ridato equilibrio alla squadra che poi, grazie al piede vellutato di Candreva e alla buona vena realizzativa di Immobile, è riuscita ad effettuare il controsorpasso.

Tabellino e classifica dopo tre giornate

MACEDONIA (5-3-2): Bogatinov; Mojsov, Sikov, Ristevski, Ristovski, Spirovski; Hasani (38′ st Trajcevski), Zhuta (1′ st Ibraimi), Alioski; Nestorovski (23′ st Petrovikj), Pandev. A disp.: Zahov, Siskovski, Velkovski, Petrovikj, Stjepanovic, Gjorgjev, Trickovski, Jahovic. All.: Angelovski

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Romagnoli; Candreva, Bernardeschi (19′ st Sansone), Verratti, Bonaventura (19′ st Parolo), De Sciglio; Belotti (38′ st Eder), Immobile. A disp.: Donnarumma, Perin, Astori, Ogbonna, Darmian, Criscito, De Rossi, Florenzi, Benassi. All.: Ventura

Arbitro: Makkelie (Olanda)

Marcatori: 24′ Belotti (I), 12′ st Nestorovski (M), 14′ st Hasani (M), 30′ st e 46′ st Immobile

Note : ammoniti Alioski, Spirovski, Ibraimi, Petrovikj (M), Parolo (I)

CLASSIFICA : Spagna 7, Italia 7, Albania 6, Israele 6, Macedonia 0, Liechtnstein 0