Campionato Primavera : Spal cinquina storica al Milan, alla Roma il big match contro l’Inter

campionato primavera

Va in archivio la quarta giornata del Campionato Primavera. Nel torneo pre riforma, che scatterà il prossimo anno con la creazione di Campionato Primavera 1 dove parteciperanno 16 squadre ( tutte si Serie A ovvero quelle che meglio si piazzeranno quest’anno, non mancano comunque le sorprese. Se in tanti auspicavano questo cambiamento nel format, specificando che spesso molte big dovevano affrontare squadre non proprio impegnative, la vittoria della Spal per 5-0 sul Milan fa capire invece che, anche a questi livelli, non esiste nulla di scontato ed anche squadre di Serie B, vedi anche il Brescia che sconfigge il Napoli e il Verona la Fiorentina, possono dire la loro basti pensare all’Entella finalista lo scorso anno ed in gran spolvero anche in questo torneo

Campionato Primavera, la situazione nei tre gironi

Nel girone A come detto fa rumore la manita rifilata dalla Spal al Milan con in evedenza Shaka autore di una doppietta : oltre alla storica vittoria gli estensi volano anche in classifica piombando al secondo posto. Prima a punteggio pieno rimane sempre l’Hellas Verona che nel finale batte per 2-1 una Fiorentina anadata in vantaggio con una rete del giovane Hagi. Bene anche la Lazio che supera per 4-1 lo Spezia con una doppietta del solito Rossi.

Nel girone B invece c’è un quartetto in testa a quota 10 punti : Torino, Juventus, Empoli e Udinese. Con una tripletta di De Luca infatti i granata passano facili sul campo dell’Ascoli fanalino di coda, mentre i cugini bianconeri regolano per 2-0 il Sassuolo grazie alle reti di Rogerio e Kean. Stesso risultato anche per l’Udinese che vince a Vercelli mentre l’Empoli, dopo esser andato sotto a Pescara, alla fine riesce nel secondo tempo a ribaltare il risultato vincendo poi per tre reti ad una.

Nel girone C è la Roma ad aggiudicarsi il big match contro l’Inter fino a quel momento a punteggio pieno. Nel 2-0 dei capitolini a segno Marchizza dopo dodici minuti con poi Frattesi che in pieno recupero mette il sigillo finale. In testa però a quota dieci punti c’è l’Atalanta che liquida il Novara in casa con un secco 3-0, doppio Capone e rete di Bolis. Bene anche le liguri con il Genoa che passa per due reti ad una a Cagliari e l’Entella, alla terza vittoria in quattro incontri, che batte un Palermo in crisi per 2-1.