Serie B, la capolista che non ti aspetti

cittadella serie b

Regala sorprese la seconda giornata del campionato di Serie B. Dopo 180′ infatti in testa alla classifica c’č la neo promossa Cittadella, a punteggio pieno dopo aver bissato il successo di Bari all’esordio con la vittoria all’inglese sulla Ternana sabato. Prima a sorpresa la squadra di mister Venturato ma assolutamente con pieno merito, visto che i granata hanno prima espugnato il San Nicola non mostrando alcun timore reverenziale con i pugliesi, e poi hanno letteralmente dominato la Ternana mostrando un gioco spettacolare ma anche fortemente organizzato. Non č cambiata la filosofia del Cittadella : innesti di giovani di qualitŕ in una ossatura ben collaudata, un chiaro esempio di come lavoro sul campo e programmazione paghi.

La Serie B che non ti aspetti

Oltre al Cittadella non mancano altre sorprese in questo inizio di Serie B. In questa seconda giornata grande stupore ha destato la vittoria del Pisa in casa, ma sul campo di Empoli, sul Novara per una rete a zero. Decisiva la rete dell’ex Lisuzzo in apertura, ma grande prova di carattere e di unione dei toscani, reduci dal fresco ritorno in panchina di Rino Gattuso ed in pratica fermi da settimane, senza contare un organico contato visto che la assenza di una societŕ non ha consentito ai nerazzurri di operare nel mercato. Grande Pisa ma anche grande Benevento, che impone il pari in trasferta al Carpi, una delle favorite, portandosi cosě al secondo posto assieme proprio agli emiliani e al Brescia, che ha steso l’ambizioso Frosinone. Sempre nella seconda piazza a quota quattro in classifica c’č la corazzata Verona, fermata sul 1-1 a Salerno dai granata, che hanno dimostrato cosě che quest’anno le ambizioni sono tutt’altro che quelle di una salvezza tranquilla.