Roma Fazio ok ma il titolare sarà Juan Jesus

roma fazio

Roma Fazio è un’operazione ormai ai dettagli. Il tecnico Luciano Spalletti infatti sta per avere uno dei due difensori richiesti, con il centrale argentino del Tottenham ormai ad un passo. Gli infortuni di Rudiger prima e di Mario Rui poi hanno fatto scattare l’allarme in casa giallorossa che, alla vigilia dello snodo fondamentale per la stagione del preliminare di Champions League, si ritrova con gli uomini contati nel reparto difensivo. Con l’accordo tra Roma Fazio il mister toscano avrà così a disposizione un centrale difensivo di suo gradimento, anche se dalle sue parole si può capire che non sarà la prima scelta. Spalletti parta infatti di giocatore che con la sua esperienza sarà utile nel corso della stagione, mentre in amichevole con il Liverpool ecco Juan Jesus che gioca tutta la partita dimostrando affidabilità. Sarà quindi il brasiliano che partirà nelle gerarchie come compagno di Manolas al centro della difesa, con Fazio prima alternativa aspettando il recupero di Rudiger.

Roma Fazio i dettagli dell’operazione

Non ha grossa liquidità la Roma al momento anche perchè Paredes, colui che sembrava essere destinato a partire per garantire un incasso più che buono da poter poi reinvestire, sta convincendo Spalletti. Federico Fazio, 30 anni a marzo,  quindi dovrebbe arrivare con un prestito oneroso con un obbligo di riscatto che dovrebbe aggirarsi sui 4 milioni, che andranno così a bilancio nella prossima stagione quando le attenzioni del Fair Play Finanziario dovrebbero allentarsi. Se si pensa che due anni fa il Tottenham lo pagò 10 milioni per portarlo dal Siviglia in Inghilterra si intuisce che il giocatore comunque non sta vivendo il suo miglior momento della carriera. Dopo ottime stagioni con gli spagnoli infatti oltremanica Fazio non ha impressionato, giocando solo 6 volte la scorsa stagione e tutte con la maglia del Siviglia dove era tornato in prestito a gennaio. Un giocatore da rigenerare quindi ma anche in questo il buon Spalletti si è rivelato spesso un mago.